Motofestung 2024: Fango, Vino e Rivelazioni

A cura di Redazione Rust and Glory – IG @rustandglory

Foto di Rafael Montñés Ruiz – IG @rmontanesruiz

Serbatoio pieno e tassello infangato, mentre si percorrono i sentieri della Lessinia. Questa regione, a est del Lago di Garda, si estende tra il Monte Baldo e le Prealpi Venete, sovrastando valli ricche di vigneti e vini pregiati come la Valpolicella a ovest e la Val d’Illasi a est. Dove natura e vino si intrecciano in una danza eterna, prende vita il Motofestung 2024, un festival che promette e mantiene sogni a due ruote.

Il cuore pulsante dell’evento è il Forte Piovezzano a Pastrengo, in provincia di Verona. Qui si crea un village vibrante con una zona dedicata al cibo e un palco all’interno delle antiche mura, mentre gli stand delle concessionarie si trovano appena fuori, rendendo agevoli i test ride e i giri in compagnia. Il Motofestung è più di un semplice raduno: è un evento nell’evento, un luogo dove la passione per le moto si fonde con quella per il territorio e per i suoi frutti.

Sabato, si è fatto sul serio con “Tasselli in Valpolicella”, organizzato da Rust and Glory e Di Traverso Adventouring. Enduro d’epoca di varie annate e qualche special si sono sfidate in prove di agilità e regolarità. I membri del Motoclub XT500 hanno spiccato non solo per abilità alla guida ma anche per energia e entusiasmo. Tra le moto, una Aprilia RX 125 del 1996, testimone di un’epoca in cui le 125 a due tempi erano regine le della strada e dei boschi, e una Moto Guzzi V35 TT special, bella e unica nel suo genere.

Dopo una risottata conviviale a mezzogiorno, la giornata è proseguita con la visita alla Tenuta Santa Maria Valverde. Qui, immersi tra i filari e le botti, abbiamo degustato le migliori annate di Valpolicella Classico, Superiore e l’illustre Amarone. Questa tenuta, attiva dal XV secolo, produce circa 10.000 bottiglie all’anno, un numero che ci fa riflettere ogni volta che guardiamo le file infinite di vini industriali sugli scaffali dei supermercati. La visita alla cantina è stata una lezione di storia e passione, una rivelazione su cosa significhi davvero produrre vino di qualità.

Ritornati al Forte Piovezzano, la serata si è animata con la cena e le premiazioni delle gare del mattino. Sul palco, si sono alternati Ciro de Carli, presidente del Motoclub East Sleep Ride, organizzatore di Motofestung, Francesco Agnoletto di Motor Bike Expo, e Pier Francesco Verlato di Rust and Glory. La serata è culminata con il concerto delle Biker Sisters of Rock, che hanno riscaldato gli animi con una selezione magistrale che attraversa la storia della musica.

Domenica avrebbe dovuto svolgersi il Lessinia Adventouring, ma il risveglio sotto una pioggia incessante ha costretto gli organizzatori a prendere una tanto saggia quanto sconsolante decisione: l’Adventouring veniva cancellato. Nonostante il maltempo, la giornata è proseguita tra cibi di alta qualità e occasionali brindisi, culminando con gli gnocchi di malga, portati eroicamente da un membro del Motoclub direttamente dalla montagna.

Il Motofestung 2024 è stato anche un’occasione per riflettere sulla bellezza del territorio e sulla passione che unisce i motociclisti. Ogni partecipante ha avuto modo di vivere momenti di condivisione e di scoprire nuovi aspetti della propria passione, immersi in un contesto naturale e storico di grande fascino. La manifestazione ha dimostrato come la moto non sia solo un mezzo di trasporto, ma un simbolo di libertà e un veicolo di emozioni e scoperte.

Le serate al Forte Piovezzano sono state animate da discussioni e racconti, dove i partecipanti hanno condiviso esperienze e aneddoti, creando un’atmosfera di amicizia e cameratismo. I premiati delle gare hanno ricevuto riconoscimenti non solo per le loro abilità, ma anche per lo spirito di partecipazione e la passione dimostrata.

Motofestung 2024 non è stato solo un evento motociclistico, ma una celebrazione della comunità, della passione e della resilienza. Tra Fango, Vino e Rivelazioni, ogni partecipante ha portato a casa non solo il ricordo di un weekend speciale, ma anche una rinnovata consapevolezza del valore delle tradizioni, dell’amicizia e dell’amore per il territorio. Un’esperienza che ha lasciato il segno, pronta a essere rivissuta e raccontata, in attesa del prossimo incontro tra queste terre e i loro appassionati esploratori su due ruote.

LINK:

Motoclub Eat Sleep Ride

Di Traverso Adventouring 

Motor Bike Expo

Tenuta Santa Maria Valverde

Commenta con Facebook

Ti potrebbe interessare anche...

Entra nel giro

Ricevi in anteprima le nostre ultime notizie.

Ultimi articoli

La biblioteca Rust and Glory